Formula 1: torna l’Alfa Romeo

torna alfa romeo

La Sauber, team svizzero di Formula1, ha annunciato la sua nuova partnership con l’Alfa Romeo, il marchio storico di casa FIAT che torna a fare bella mostra di sé in uno dei campionati motoristici più seguiti al mondo.

La cooperazione sarà di tipo strategico, commerciale e tecnologico e permetterà alle due realtà di collaborare non solo in Formula1. Marchionne dichiara che questo è un passo importante verso la ristrutturazione del marchio Alfa, pronto a scrivere un nuovo capitolo della sua storia leggendaria.

L’Alfa Romeo in Formula1

L’Alfa ha pesantemente contribuito a fare della Formua1 ciò che è oggi, un circo seguito da milioni di persone che appassiona sportivi di tutto il mondo e di tutte le età. Il marchio non è più presente in Formula1 da più circa 30 anni, dal lontano 1988.

I primi successi dell’Alfa Romeo in Formula1 arrivarono già nei primi anni di partecipazione: nel 1950 e 1951 la casa vinse il campionato del Mondo, prima con Nino Farina, con Juan Manuel Fanjio poi. Corsero per questo importante marchio alcuni eroi del passato, i cui nomi sono ben conosciuti a chiunque, anche a chi non è particolarmente appassionato di sport motoristici, Come Mario Andretti e Riccardo Patrese.

Negli anni ’80 Alfa Romeo fu presente in formula1 con la sponsorizzazione di Benetton, ma dopo l’acquisto da parte della FIAT questo capitolo fu chiuso, fino ad oggi.

Cosa prossimo aspettarci

L’ultima partecipazione dell’Alfa Romeo come scuderia in Formula1 è del 1985, sono passati quindi circa 32 anni, troppi per gli appassionati del marchio del Biscione. L’ultima vittoria in Formula 1 di un motore Alfa Romeo è del 1978, con Niki Lauda al volante.

Stiamo parlando di una storia gloriosa, che sicuramente alla Sauber vogliono continuare a scrivere, grazie alla collaborazione con Alfa per la prossima stagione di formula1. A guidare la nuova monoposto sarà probabilmente il monegasco Charles Leclerc, neo campione di Formuyla2, quindi al suo esordio in Formula1.

La seconda macchina della scuderia è ancora incerta, ma si fanno diversi nomi. Nulla è ad oggi ancora certo, quindi dovremo attendere i prossimi giorni per avere delle informazioni più certe. Sicuramente l’ingresso di un nuovo e agguerrito team nel mondo della Formula1 porterà una ventata di freschezza, che interessa anche coloro che si divertono sul sito scommesse.netbet.it.

Del resto la Formula 1 diverte un ampio numero di sportivi, che si appassionano soprattutto negli anni in cui la competizione è più agguerrita e i colpi di scena all’ordine del giorno.

Non solo gare

La partecipazione di un team di una casa motoristica al campionato di formula1 è da sempre un passo importante, sotto molti punti di vista. Non si tratta infatti solo di gareggiare per il titolo, ma anche di presentare ad un ampio pubblico il proprio avanzamento tecnologico e di testare nuove possibilità.

Come riferisce anche Marchionne, questo passo è importante per Alfa Romeo, che nel prossimo futuro è tesa a tornare tra i più grandi marchi motoristici mondiali, al pari di Mercedes o Volkswagen.