La consulenza ambientale: la legge e l’ambiente in Italia

consulenza ambientale

Non è semplice nel nostro Paese avere a che fare con la legislazione ambientale. Le motivazioni sono varie, a partire dal fatto che questa parte della legislazione oltre ad avere degli articoli specifici, si trova per certi versi “spalmata” all’interno della legislazione corrente.

Per un’azienda non è facile gestire le problematiche che le si propongono quotidianamente, o anche in modo saltuario. Per questo è importante per le aziende avere a disposizione un servizio di consulenza ambientale in Italia.

La legislazione ambientale nel nostro Paese

Dal punto di vista legale con il concetto di ambiente si considera l’utilizzo del territorio, delle acque, dell’aria. Fino ad alcuni anni fa in Italia non esisteva una legislazione specifica per quanto riguardava le problematiche ambientali; solo nel corso del tempo si sono create leggi ad hoc, anche se in molti ambiti rimangono del tutto valide le legislazioni aspecifiche.

Per certi versi il concetto di ambiente si correla con la legge già a partire del codice civile. Per un non addetto ai lavori può risultare ostico comprendere quali siano le leggi a cui è necessario attenersi nel momento in cui si deve utilizzare, per qualsiasi motivazione, l’ambiente circostante.

Quando le aziende hanno a che fare con l’ambiente

Sono molteplici le situazioni in cui un’impresa può trovarsi a dover conoscere e seguire i regolamenti ambientali. Per altro alcuni di questi regolamenti hanno validità locale o regionale, altri invece sono di tipo statale o comunitario. Nella maggior parte dei casi le tematiche ambientali si toccano nel momento in cui un’azienda deve ampliare la propria sede produttiva, ma anche quando si trova a gestire rifiuti, di qualsivoglia tipologia, o scarichi liquidi o gassosi.

Le emissioni inquinanti sono uno dei temi più pressanti negli ultimi anni, non solo per le aziende. Molte aziende inoltre hanno a che fare con materie prime che possono avere un impatto dannoso nei confronti dell’ambiente, oppure gestiscono rifiuti pericolosi.

Cosa fa il consulente ambientale

In molte aziende la problematica ambientale viene risolta consultando un consulente esterno, che con regolarità si occupa di tutte le tematiche che riguardano questo settore. Il consulente legale ambientale si occupa di tutti i regolamenti, di qualsivoglia genere, che un’azienda deve conoscere e cui deve attenersi in ogni sua attività.

Si va dalla verifica della conformità degli impianti fino al controllo di eventuali regolamenti da seguire nell’avvio di nuove attività produttive o anche in caso di acquisto di nuove strutture. La consulenza quindi si rivela particolarmente utile sia nella comune e regolare attività quotidiana, sia in particolari situazioni.

Cosa avviene per chi contravviene alle leggi

Per un’azienda è oggi fondamentale avere l’aiuto da parte di un consulente ambientale, soprattutto per evitare sanzioni anche pesanti. Sono infatti molti i casi in cui le sanzioni non sono solo pecuniarie, ma si tratta anche di azioni penali nei confronti dei responsabili dell’illecito ambientale.

Il responsabile viene anche obbligato a riparare ai danni inferti all’ambiente, cosa per cui è ulteriormente necessario l’aiuto da parte di un consulente, che sia in grado di valutare l’esito delle bonifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *