La sicurezza di investire in obbligazioni

investire in obbligazioni

Gli investitori alle prime armi si trovano spesso nella difficile condizione di dover scegliere con quale tipologia di investimento iniziare la propria carriera.

Una scelta dura, che rischia fin dall’inizio di segnare la loro attività nel mondo della finanza. Molti optano per le classiche azioni, altri invece puntano tutto su uno strumento più difensivo, che permette loro di limitare i rischi e che garantisce una maggiore sicurezza: le obbligazioni. Ma di cosa si tratta, e perché sono più sicure delle azioni? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

Investire in obbligazioni significa negoziare dei titoli di credito emessi da società, enti pubblici, Stati o istituti finanziari con lo scopo di reperire tra investitori e risparmiatori liquidità a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle proposte dai vari istituti di credito.

In parole povere, è come se l’investitore “prestasse” dei soldi ad una società. Ma attenzione: in questo caso non sta comprando delle quote societarie come succede con le azioni.

Con queste ultime, la riuscita dell’investimento dipende dall’andamento del business dell’azienda, mentre nel caso delle obbligazioni si avranno dei soldi indipendentemente dal fatto che l’azienda sia in guadagno o in perdita, anche se gli introiti saranno minori.

Ma i vantaggi non sono di certo solo questi. Se volete approfondire, dopo questo articolo, su http://www.investimentisicuri24.com/investire-in-obbligazioni/ potete trovare molti consigli utili sull’argomento.

Continuando il paragone con le azioni, possiamo dire che ai possessori di queste è attribuito un diritto al dividendo, dato subordinato alla realizzazione di utili. Nel caso delle obbligazioni finanziarie ai possessori è invece attribuito un diritto al credito.

I possessori di obbligazioni finanziarie – i titoli di credito possono avere un interesse fisso o variabile pagabile con periodicità trimestrale, semestrale o annuale – hanno maggior sicurezza relativamente all’affidabilità creditizia del soggetto emittente, questo perché proprio al momento dell’emissione possono essere presentate delle garanzie.

L’investimento in obbligazioni, proprio per questo impegno formale, può essere considerato maggiormente sicuro rispetto a quello in azioni. Gli unici rischi rimangono quelli legati alla solidità patrimoniale del soggetto emittente e alla conseguente capacità di onorare gli impegni finanziari.

Per quanto riguarda quest’ultimo punto, il suggerimento è quello più classico: non buttatevi nel mercato alla cieca, analizzate sempre la situazione e cercate il cavallo giusto sul quale puntare.

Le obbligazioni offrono senza ombra di dubbio maggiori sicurezze rispetto alle azioni, ma anche in questo caso non si può investire pensando di affidarsi completamente al caso. Muovendosi con cautela si avranno senz’altro grandi soddisfazioni e il vostro investimento andrà sicuramente a buon fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *